Rituale di Venere

legamento planetario di venereLegamento planetario di Venere, legame di Venere, magia d’amore di Venere. Il rituale  d’amore planetario di Venere è una forma di ritualistica utilizzata da Agatha per i problemi d’amore.

La pratica esoterica compiuta è frutto di anni di studi e di sperimentazione, tendenzialmente nominata come legamento Planetario di Venere, sebbene il nome non sia che simbolico e non corrispondente a un’azione specifica delle tradizioni magiche. Da dove nasce quindi il nome “planetario di Venere” ? Con il tempo ciascun operatore trova e stabilisce il rituale migliore per ottenere un determinato effetto, per quanto riguarda il rituale di Venere si tratta per Agatha di un rituale la cui base cerimoniale comprende l’utilizzo del sigillo di Venere e dei suoi materiali. Al centro della ritualistica c’è Venere, pianeta legato al concetto di amore, chiamato anche “pianeta della piccola fortuna”. Il termine planetario sta ad indicare che l’intero rito ha Venere come fulcro, tuttavia la lavorazione si estende a tutti i giorni della settimana poichè il lavoro svolto in un solo giorno (giorno e ora dedicato a Venere) non è mai sufficiente. Agatha nel planetario di Venere mette in atto un cerimoniale a 360 gradi, omnicomprensivo quindi, che lavora ogni aspetto della vita di una coppia, dalla comunicazione all’attrazione sessuale.

Il termine planetario di Venere fu preso da un capace cerimoniere torinese che preparava e consacrava i materiali atti all’esecuzione. Spesso si trovano pentacoli e sigilli scorretti, così come molta confusione in queste pratiche miste, non è pertanto un rituale che Agatha esegue solo un giorno a settimana, ma un rito completo tra i più potenti atti a gestire le forse supreme che intervengono  in nostro aiuto. All’interno del planetario di Venere c’è chiaramente una componente energetica,o di canalizzazione, non è quindi sufficiente conoscere la disposizione delle candele, l’orario, e l’orazione per fare un rituale di Venere, è necessaria una forza individuale, l’iniziazione alla magia pratica e tutte le conoscenze per poter effettuare un rituale così complesso.

Il planetario di Venere consente un ritorno d’amore in circa due mesi di tempo, taluni riescono a cogliere significativi risultati la terza settimana di lavoro esoterico, altri debbono attendere qualche giorno in più. Naturalmente non è un rito coercitivo o impositivo, le basi naturali devono consentire la lavorazione viceversa non si otterrà alcun risultato.

E’ Necessario fare una piccola precisazione, poichè qualche cliente mi ha fatto presente che in due siti vi è riportata una sorta di spiegazione errata del Planetario di Venere. Sentir parlare di legamento planetario di Venere da qualcuno che non sia un mio iniziato è piuttosto imbarazzante, poichè come spiegavo nell’articolo dedicato questo termine è un mio “brevetto” tanto per usare un termine che può farvi intendere cosa voglio dire. Di per se il Planetario di Venere non è certamente un legamento, ma entrando davvero nello specifico preferisco rassicurare i miei clienti circa il fatto che chiunque ne parli non ha avuto tali informazioni da me, state sereni. Entrando nel merito del planetario, bisogna comprendere realmente una cosa fondamentale: la Magia Salomonica, che io prendo come base, e che spiego anche nel mio blog, è una base per l’appunto, non è possibile seguire il cerimoniale salomonico esattamente per come è arrivato ai giorni nostri, perchè sarebbe poco incisiva, non funzionale. Come l’esoterismo insegna, i processi di evoluzione di un rituale possono portarlo a definirsi nel tempo, anche con diverse prove e diversi fallimenti.

Il rituale o legamento di Venere può essere pericoloso?

Dopo molti anni di pratica ho coniugato due forme di magia in un unico rituale, seguendo le basi salomoniche, la magia dell’energia attraverso la medianità e il cerimoniale adeguato, così facendo ho potuto portare i successi che mi vengono ogni giorno riconosciuti.  Dunque, non abbiate alcun timore, e fate bene a chiedere sempre spiegazioni dettagliate che un buon esoterista deve sapervi fornire, all’interno del Legamento Rituale di Venere che spesso utilizzo per i riavvicinamenti non esistono invocazioni o evocazioni demoniache, ne di spiriti infernali, ne di quant’altro possa risultare negativo, pericoloso e controproducente. I rituali che esegue Agatha non sono mai pericolosi, poichè non vanno a smuovere energie spiritiche pericolose di per se. E’ logicamente impossibile che un rituale atto a riavvicinare due persone possa definirsi  tale senza l’ausilio di un cerimoniale adatto, viceversa qualsiasi forma di preghiera potrebbe facilmente risolvere una situazione. Il rituale di Venere prende come concezione il pianeta dell’amore, ovvero Venere stessa, e dedica come la tradizione necessita, il giorno di Venere per ampliare particolarmente le energie sentimentali tra due soggetti. Naturalmente si vede impossibile agire unicamente il venerdì, poichè quasi sempre all’interno della coppia in crisi concorrono più problematiche da risolvere, e non solo il sentimento. Per questo oltre al rituale di Venere è necessario agire con un comportamento adeguato durante l’evoluzione del rito.